Modica: la città più pittoresca della Sicilia!

Modica è una città di circa 50.000 abitanti che si trova in provincia di Siracusa, da cui dista 15 chilometri. Viene considerata come una delle città più pittoresche della Sicilia per un motivo ben preciso. La sua struttura, infatti, è caratterizzata da una parte alta (Modica Alta) e da una parte bassa (Modica Bassa). Nella parte alta è possibile ammirare le costruzioni ricavate dalla roccia della montagna su cui la città sorge. A valle, invece, è possibile passeggiare lungo il famoso Corso Umberto, la via storica della città.

Modica: origini, monumeti e tradizioni

Dominata a lungo dagli spagnoli ,ancora oggi a Modica è forte l’impronta che questi hanno lasciato nel dialetto del posto, nell’architettura e anche nella cucina.

Attraversata da ben due fiumi, (oggi interamente ricoperti a causa di una serie di alluvioni), nell’antichità Modica era caratterizzata da ponti, trasformati poi in acquedotti.

La cittadella sorge intorno ai resti del castello e il panorama che ne deriva è piuttosto pittoresco. Come premesso, infatti, le case sono per lo più ricavate dalla roccia.

La città offre numerosi spunti per ammirare l’arte barocca. Il primo esempio è la ben nota Chiesa di San Giorgio, patrono della città, con la sua meravigliosa facciata costruita alla fine di ben 250 scalini. La festa in suo onore si svolge il week-end successivo al 23 aprile con una processione molto particolare: la statua del santo, infatti, viene portata quasi di corsa per la strade della città.

Tra i monumenti da vedere a Modica, non può mancare la Chiesa di San Pietro, con la sua famosa scalinata degli Apostoli. San Pietro è compatrono della città e la sua festa attira ogni anno gli abitanti del luogo e delle città vicine ,con le caratteristiche bancarelle piene di colori e di prodotti dolciari.

Modica fu anche patria natale di Salvatore Quasimodo. E’ possibilità visitare la casa del poeta, nascosta tra le viuzze della città.

Passeggiando a Modica, è facile rimanere incantati dalla spettacolare alternanza tra edifici maestosi, come Palazzo de Mercedari e Palazzo Grimaldi, per citarne alcuni, e l’intricato labirinto di vicoli che hanno fatto sì che l’Unesco includesse la località tra quelle ritenute Patrimonio dell’Umanità.

Come già citato, la via più turistica della città è Corso Umberto I. Qui è possibile trovare diversi locali dove gustare il famoso cioccolato modicano, il più importante tra i prodotti tipici di Modica.

Modica è facilmente raggiungibile in auto, da Palermo e da Messina, tramite i collegamenti autostradali del territorio. Per chi arriva da Catania, basta seguire le indicazioni per Ragusa, lungo la statale 514.

Se non sapete dove alloggiare per visitare Modica, sul sito Sicilia Case Vacanze potrete prenotare l’alloggio più adatto alle vostre esigenze. Il consiglio è di pernottare a Marina di Ragusa, località strategica per visitare tutti i posti più belli del territorio dei Monti Iblei.

RAGUSA

Patrimonio Unesco

SCICLI

Patrimonio Unesco

MILITELLO IN VAL DI CATANIA

Patrimonio Unesco

RAGUSA IBLA

Patrimonio Unesco

CATANIA

Patrimonio Unesco

NOTO

Patrimonio Unesco

CASTELLO DI DONNAFUGATA

Patrimonio Unesco

CALTAGIRONE

Patrimonio Unesco

PALAZZOLO ACREIDE

Patrimonio Unesco